MENU

15 April 2015 Comments (0) Views: 2357 tappe

colle di tora
25 ottobre

Il comune di Colle di Tora, che fino al 1864 si chiamava Collepiccolo, è un piccolo centro situato nel cuore della Valle del Turano, di circa 400 abitanti, adagiato sulla riva sinistra del fiume, nel suo tratto medio, a 600 m. sul livello del mare. Sorgeva su una propaggine collinare e a seguito della costruzione della diga, opera del periodo fascista e la nascita successiva del bacino artificiale: “il Lago Turano”, che ha trasformato notevolmente il suo assetto geografico. La “Valle del Turano” è così denominata dal fiume “Turano” che l’attraversa denominata storicamente “Alta Sabina”.
immagineL’antica forma della valle è oggi completamente modificata a causa della realizzazione del bacino idroelettrico da parte dell’allora società “Terni”, tra la metà e la fine degli anni trenta, attraverso la costruzione di una diga di oltre 80 m. di altezza. Il bacino ha una capacità di oltre 150 milioni di m. cubi di acqua, collegato a quello gemello del “Salto”, da una galleria lunga circa 9 km, le cui acque servono ad alimentare una serie di potenti centrali idroelettriche. Ora si protende con una lingua di terra sullo specchio d’acqua, fornendo così un panorama mozzafiato ai tanti che quasi per caso s’imbattono in questo delizioso scorcio d’Italia, facendogli guadagnare l’appellativo di “Piccola Svizzera”, perché il paesaggio lacustre, in assoluta sintonia con le montagne che lo circondano tutt’intorno a mo’ di barriera naturale (tra cui quelli della Riserva di Monte Navegna e Cervia), la fa assomigliare proprio a quei piccoli paesini della Svizzera.

Molte sono le ipotesi sull’etimologia del nome “Turano”, una delle più acclarate è quella che fa derivare il nome “Turano” da “Tora”, antico nome del Dio Marte, il cui culto sarebbe stato un tempo molto diffuso in questa zona. Anticamente Collepiccolo era sotto il mandamento di “Castelvecchio” (l’attuale Castel di Tora) dal quale si staccherà per diventare comune autonomo alla fine della seconda Guerra Mondiale.
Oggi gli abitanti conservano l’antico nome di “Collepiccolesi”.

Comments are closed.